E’ una penombra dolce di primavera

In ciel una rondinella vola leggera

tutto nell’aria è musica e poesia

Sol la prigioniera a in cuor la malinconia

 

Rondine con te porti la luce

a chi spera la pace

e un radioso avvenire

e mentre tutto intorno è silente

lieve un canto si sente

che si perde lontan

 

La prigioniera allor pensando con amor

ai suoi affetti car che non può scordar

Guarda il tramonto dorato su nel cielo infinito

come il suo soffrir.

 

Tremulo e spento un canto

Adesso c’è la prigioniera

Dorme e sogna che è

Ritornata al fin nella sua casetta

Dove una mamma

trepida che l’aspetta

 

(Rondine messaggera di pace in te spero

Felice a un radioso avvenir)

 

La prigioniera son che poco vuole

Un sorriso e un po’ di sole

E se la pioggia ancor verrà in cella resterà

ma se un raggio brillerà felice canterà

cosa importa se io sono quà e non o pane

ne libertà vivo d’illusion la prigioniera son

 

(Archivio Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Fondo Sorelle Morgante)


Leggi la Biografia di Alda