Noi abbiamo tutte quante quell’età

che nel cuor fa rifiorire una canzone

ma i palpiti dobbiamo soffocar

per la disperazione

e pensiamo con nostalgia a quei bui dì

che felici abbiamo trascorso fuori di qui.

 

Ma verrà per noi quel giorno

che lasceremo la prigion.

E anche noi farem ritorno

con sul labbro una canzon

con in volto l’esultanza

per la nostra libertà con nel

cuore la speranza che la pace

(avrà) arriverà.

 

(Archivio Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia – Fondo Sorelle Morgante)


Leggi la Biografia di Alda